Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici o assimilati solo per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.

Benvenuti su PagaOnline

La piattaforma di pagamento della Regione Lazio.

Nella sezione pubblica del portale puoi eseguire pagamenti, visualizzare un pagamento effettuato e scaricare la ricevuta. Il servizio consente il pagamento delle prestazioni sanitarie prenotate a partire dal 19 Aprile 2017 presso la l'Azienda Sanitaria Locale Roma 2.

Abolito l’obbligo, da parte delle aziende, della tenuta del registro infortuni. 

Il
Decreto Legislativo 14 settembre 2015 n. 151 (in vigore dal 24/09/2015), all’art. 21 comma 4, ha abolito l’obbligo di tenuta del registro infortuni. Tale abolizione decorre dal novantesimo giorno dalla data di entrata in vigore del decreto e quindi dal 23 dicembre 2015.
A seguito di tale provvedimento le ASL non effettueranno più la vidimazione dei registri infortuni.
Resta fermo l’obbligo dei datori di lavoro di comunicare all'INAIL i dati relativi agli infortuni sul lavoro che comportino un'assenza dal lavoro di almeno 1, per via telematica. L’Istituto assicuratore rende disponibili telematicamente i dati ai soggetti obbligati.

Manifestazione d'interesse rivolta a tutti i fornitori aggiudicatarie di gare pubbliche: 

In ottemperanza a quanto disposto  con l'Art. 9 ter. Comma 1 lettera a) del decreto 78/2015 convertito con modificazioni in legge n.125 del 06 Agosto 2015, il quale stabilisce che, per l'acquisto dei beni e dei servizi elencati nella tabella A allegata allo stesso decreto gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale sono tenuti a proporre ai fornitori una rinegoziazione dei contratti in essere che abbia l'effetto di ridurre i prezzi unitari di forma e/o volumi di acquisto rispetto a quelli contenuti nei contratti in essere e senza che ciò comporti modifica della durata del contratto al fine di conseguire una riduzione su base annua del 5% del valore complessivo dei contratti in essere. 

 

 
Inaugurazione S. Eugenio

VEDI VIDEO. Giovedì 26 Novembre 2015, il Presidente della Regione Lazio e la Direzione della ASL Roma C hanno visitato la Medicina d’Urgenza e il nuovo percorso che consente un collegamento tra l’Edificio storico e l’Edificio moderno dell’Ospedale S. Eugenio. L’intervento di riqualificazione si pone in un quadro di cambiamento e di potenziamento del servizio che coglie l’opportunità del Giubileo della Misericordia per rispondere agli obiettivi regionali e allo stesso tempo restituire all’ Ospedale la funzionalità e la distribuzione dei flussi di utenza per livelli d’intensità di cura. Una implementazione delle attività di accoglienza delle urgenze con la nuova area della Medicina d’Urgenza è l’intervento di maggiore rilievo che affianca il Pronto Soccorso e si configura come un’area di degenza semi-intensiva, in grado di prendere in carico i pazienti instabili. In tal modo si intende superare una gestione dell’emergenza caratterizzata dal permanere di pazienti in lunghe attese prima che avvenga il ricovero o il semplice invio nei presidi e nelle strutture appropriate.

   

Inaugurazione S. Eugenio

Il collegamento coperto che mette finalmente in comunicazione l’edificio storico con quello moderno è oggetto di un intervento realizzato secondo i piani d’investimento per il Giubileo della Misericordia.

La riqualificazione dell’Ospedale S. Eugenio, attuata in soli quattro mesi, si pone in un quadro di importanti investimenti regionali in ambito sanitario, nonostante il Piano di Rientro. 

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha apprezzato l'impegno della Direzione della ASL Roma C nel contribuire al miglioramento dell'accessibilità e dell'accoglienza degli utenti e dei familiari.

Il disavanzo di bilancio della Sanità Regionale è passato dai 2 miliardi di euro, ai 355 milioni di euro con l'obiettivo di arrivare ai 200 milioni, condizione preliminare per consentire di uscire dalla fase di Commissariamento.

 

Informazioni e chiarimenti recupero Ticket Sanitari Regione LazioCome da impostazione della Regione Lazio, da Giovedì 19 Novembre tutte le informazioni ed i chiarimenti sul recupero dei ticket sanitari saranno forniti anche direttamente agli sportelli di prenotazione e cassa nelle sedi dei distretti della ASL RM "C" di seguito indicati , secondo il distretto di appartenenza territoriale.

Si comunica inoltre che è stato esteso a 90 giorni il termine per il pagamento delle somme indicate nell'avviso che potranno essere pagate in qualunque CUP/Cassa della ASL RM "C"

ELENCO PRESIDI SANITARI ASL RM "C" abilitati
dal Lun al Ven dalle ore 08:00 alle ore 13:00

Distretto 6°    "Santa Caterina della Rosa"   Via Forteguerri, 4     

Distretto 9°    Via Nocera Umbra, 110                         

Distretto 11°  CUP-Ospedale CTO, Via S.Nemesio, 21   

Distretto 12°  Via Lipparini, 13                                   

Per approfondimenti cliccare qui

Lunedì 16 Novembre 2015 alle ore 10,30, presso il Centro ambulatoriale poli-specialistico Santa Caterina della Rosa (via Nicolò Forteguerri n. 4)  si inaugurerà il progetto "curare con cura" frutto di un protocollo di intesa tra la Regione Lazio, la ASL Roma C e l'IPAB IRAS Roma Capitale. 

Il progetto prevede la sperimentazione di azioni ad elevata integrazione socio-sanitaria per facilitare l'accessibilità ai servizi sanitari da parte delle persone con disabilità complessa e non collaboranti.

All'inaugurazione sarà presente il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

 

INAUGURAZIONE UOC NEFROLOGIA E DIALISI PRESSO IL S. CATERINA ATTIVITA' DI CHIRURGIA VASCOLARE PER IL CONFEZIONAMENTO DI FISTOLE ARTERO-VENOSE E CATETERI VENOSI PER DIALISI.

Dal 20 ottobre 2015, presso il Presidio S. Caterina (prossima Casa della Salute) sarà inaugurata l'attività chirurgica di
"preparazione" dell'accesso vascolare per emodialisi in regime di Day Surgery (fistole artero-venose, cateteri venosi centrali a
lungo termine "cuffiati", ecc.)